Come puo’ la PAC migliorare la creazione di occupazione nelle zone rurali

Strasburgo: Nicola Caputo (S&D), interviene in seduta plenaria nel corso della discussione su “Come può la PAC migliorare la creazione di occupazione nelle zone rurali”.

Per attuare una strategia globale di ricambio generazionale è fondamentale che gli Stati membri diano ai giovani agricoltori prospettive concrete utilizzando appieno gli aiuti del primo e secondo pilastro della PAC.
Per sostenere l’occupazione agricola bisogna investire in nuovi strumenti di gestione del rischio e delle crisi al fine di limitare gli effetti negativi della volatilità dei prezzi.

Le filiere corte che collegano gli agricoltori ai produttori locali possono stimolare la creazione di occupazione in ambiente rurale così come i regimi di qualità, le indicazioni geografiche e l’agricoltura biologica possono rappresentare opportunità di sviluppo importanti del settore agroalimentare e, quindi, di potenziale creazione di occupazione in ambito rurale.
Auspicabile sarebbe che la PAC post 2020 preveda strumenti di ammodernamento e di investimento in grado di garantire la competitività in zone rurali puntando su agro-alimentare, turismo, energia e servizi.